ENJOY ROMAGNA,  RIMINI E DINTORNI

L’altra Rimini: Borgo San Giuliano

Borgo san Giuliano rappresenta la tradizione marinara di Rimini. Scopri l’altra Rimini, quella che non ti aspetti.

Borgo San Giuliano: la storia

A due passi dal centro storico di Rimini che si divide tra storia romana e suggestioni felliniane basta oltrepassare l’austero Ponte di Tiberio per scoprire un’altra storia.

L’ altra Rimini.

Da tradizione ogni città sul mare possiede un borgo che racconta la vita passata dei “lupi di mare” Così come Cervia e Cesenatico, Rimini ha il suo. La storia del Borgo San Giuliano, infatti, è legata ai racconti marinari.

E borg” così lo chiamano i riminesi ancora oggi, era quello della gente povera, delle tradizioni romagnole marinare: pescatori e barcaioli.

Visitare il borgo, equivale a fare un salto indietro nel tempo passando dalla frenesia della città ad un’atmosfera pacata e rilassata. I vicoli sono chiusi al traffico tranne che ai residenti, valore aggiunto per circondarsi delle atmosfere e delle energie di questo luogo magico.

Una curiosità: la società chiamata “de Borg” nel 2009 ha censito tutti i marinai e pescatori che, a partire dagli anni 50 abitavano ancora nel borgo e per omaggiare le storiche famiglie a ridosso delle loro abitazioni sono state applicate piastrelle con nomi, soprannomi e il disegno delle loro imbarcazioni a vela. Cercale tutte!

Borgo San Giuliano: i murales

Una delle caratteristiche del borgo è quella di essere punteggiato da casette dalle mille tonalità di colore: da quelle più accese a quelle color pastello. Vi assicuro che in una giornata di sole non sarà difficile essere circondati dal buonumore.

Non sono solo i colori a definirne l’anima artistica, ma anche i murales piccoli e grandi che siano.

Nel 1979 grazie alla Festa de Borg, che si svolge ogni 2 anni nel primo fine settimana di settembre, si è dato il via alla riqualificazione di alcune delle case più vecchie e malmesse con pitture murali rappresentanti la vita di mare e di porto.

Dopo la scomparsa del maestro Federico Fellini, nel 1994, i muri del Borgo sono diventati omaggio importante alla carriera artistica e personale del regista che di suo era molto affezionato a questa parte della città.

Volpina, Scureza, la Gradisca, “la Tabachera” sono solo alcuni dei personaggi che spuntano qua e la da muri e finestre.

Il Borgo San Giuliano è davvero un museo a cielo aperto: da qualche tempo a questa parte non è difficile vedere sculture materiche e installazioni a cui le case prestano i muri.

Prima di entrare o appena usciti dal borgo non perdetevi l’enorme murales del gallo e pavone proprio sotto al Ponte di Tiberio omaggio al film “Amarcord”.

Borgo San Giuliano: itinerario

Per trovare la vera essenza del borgo dirvi con precisione quale itinerario fare sarebbe mettere dei limiti. Ci sono posti che vanno scoperti passo dopo passo.

Segnatevi Piazza Gabena dove potrete vedere:

  • Il murales di Giulietta Masina
  • Il piccolo murales con Mastroianni e Anita
  • La casetta più instagrammabile di Rimini dai toni rosa e azzurri

Un’altra tips è il Muro dei soprannomi in Via Ortaggi unica opera d’arte di Tonino Guerra a Rimini: mattonelle di ceramica con sopra scritti i soprannomi dei personaggi riminesi.

Proprio qui c’è un locale davvero bizzarro che sia chiama Bar-fum che si avvale del gioco di parole Parfum/Barfum: il primo “bar della bellezza espresso”.

La soluzione migliore è davvero quella di lasciarsi andare e passare da un vicolo all’altro.

Borgo San Giuliano: info pratiche

Per arrivare qui potrete parcheggiare nel parcheggio Ponte di Tiberio e attraversare la strada. Se avete voglia di passeggiare per la città potrete parcheggiare a due passi da Castel Sismondo, ovvero il parcheggio Italo Flori.

Il centro storico di Rimini è tutto a portata di piedi.

Non andate via da Borgo San Giuliano senza aver fatto aperitivo o aver cenato in uno dei tanti localini: avrete l’imbarazzo della scelta!

Una visita guidata al borgo San Giuliano è il modo migliore per scoprire funfacts e aneddoti!

Per tutte le informazioni su attività e visite guidate potete stare aggiornati attraverso il sito di VISIT RIMINI e i canali social!

C’è una novità!

Scarica l’App Rimini Xperience prodotta da VisitRimini, uno strumento unico per avere Rimini a portata di click!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.