EMILIA

Steve Mccurry: Animals a Bologna

Per la prima volta in Emilia Romagna arriva Animals la mostra fotografica di Steve McCurry dedicata agli animali. Siamo a Palazzo Belloni, Bologna

Appassionati di foto? Steve McCurry è la vostra musa ispiratrice?

Dopo Icons e Food questa è la terza mostra fotografica del fotografo statunitense, considerato uno dei più seguiti al mondo, che visito tra Emilia e Romagna.

Seguo da anni il suo lavoro non solo per il fatto che lo trovo affine alla mia idea di fotografia in senso lato, ma anche per il suo forte utilizzo del colore e per la pazzesca capacità di cogliere i momenti, le espressioni e le situazioni che raccontano storie e narrazioni.

Ogni sua foto è un percorso, un mondo immenso da scoprire fatto di tenacia, di presenza in territori o in momenti particolarmente ostili. La mia ammirazione per la sua arte è proporzionalmente grande alla facilità con cui lui riesce a trasmettere emozioni.

Durante il mio viaggio in Rajasthan ho deciso di fermarmi a Bundi, un paese che quasi nessuno inserisce in itinerario a favore di altre tappe più famose e più turistiche. In realtà è proprio qui che, non solo Kipling ebbe la giusta ispirazione per scrivere Il libro della giungla, ma anche il luogo in cui Mccurry ha scattato alcune delle sue foto più belle.

Steve McCurry: Animals a Bologna

Animals è una narrazione.

Un percorso di consapevolezza durante il quale attraverso la rappresentazione della relazione tra uomo e animale non si vuole spegnere il forte focus sulla sensibilizzazione ai temi ambientali e al rispetto.

Nel percorso fotografico sala dopo sala, gli animali rappresentano tutto ciò che sono per gli uomini: un aiuto per il lavoro, feticci da mostrare, amici domestici dai quali non possiamo separarci, ma anche quelli offesi da disastri ambientali o da attività illecite.

Fotografie davanti alle quali ognuno vivrà la propria personale esperienza di riflessione emotiva.

Accogliere, esplorare e condividere questi stati d’animo è l’obiettivo che la mostra vuole stimolare attraverso un vero e proprio viaggio intorno al mondo: Arabia Saudita, Afghanistan, India, Cambogia, Mongolia, Giappone, Uganda, Etiopia, Europa, Birmania e molto altro.

Steve McCurry: Animals a Bologna info pratiche

La mostra ha la curatela di Biba Giacchetti collaboratrice oramai ventennale di Steve che, oltre a definire il fotografo il Michael Jackson della fotografia dice:

“Steve McCurry ci offre un viaggio nella contiguità del pianeta animale; ci parla di sofferenza e dignità, di relazioni e di conseguenze, invitandoci a riflettere che non siamo soli al mondo e che tra gli esseri viventi c’è una profonda condivisione di quel mistero che è la vita”

La mostra è una produzione di Next Exhibition ormai leader di progetti espositivi e figurativi nel Nord Italia e da qualche anno anche a Bologna.

L’intenzione della mostra è anche quello di coinvolgere le scuole grazie ad una sala didattica in cui verranno realizzati workshop, seminari e un progetto di edutainment.

La mostra è visibile fino al 12 febbraio 2023.

I biglietti si possono acquistare direttamente in loco oppure al link: https://mostramccurry.com/tickets/.

I possessori della tessera Bologna Welcome avranno una riduzione così come i possessori della Card Cultura.

Lunedi e martedi saranno i giorni di chiusura, gli altri giorni aperta tutti i giorni dalle 10 alle 18, la domenica fino alle 19.

I partners della mostra sono: Stabilo per l’are disegno kids, WWF, la Molecola definita l’autentica Cola italiana, e il Cafè De La Paix un progetto da che da anni si occupa di dare una mano a ragazzi in difficoltà.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.