RIMINI in love,  ROMAGNA in Love

RIMINI cosa vedere. Itinerari e spunti

Itinerari e spunti per scoprire una Rimini artistica, storica e culturale. Vi racconto cosa e come vederla.

Rimini, per chi come me vive in Romagna, è sempre stata considerata la città simbolo della “movida romagnola”: locali di tendenza, discoteche, Street Bar e via dicendo. Da un certo punto di vista è vero, ma considerarla solo da questo punto di vista è davvero riduttivo. Rimini è molto più.

E’ una città piena di arte, di storia, di cultura e di negozi interessanti per un sano e terapeutico shopping. Rimini ha un centro storico incredibilmente interessante, ricco di cose da vedere, da fare e pieno di “Amarcord” felliniani.

Come visitare la città di Rimini

Un modo divertente per scoprire le bellezze di Rimini, è quello di noleggiare una bicicletta con Bike Tour Rimini.

Se, la bici non dovesse bastarvi, nessun problema, Paolo vi saprà rassicurare noleggiandovi un monopattino elettrico con cui potrete divertirvi a sfrecciare tra le strade della città.

Con l’ausilio di guide turistiche davvero preparate, avrete la possibilità di spostarvi per la città su due ruote in maniera lenta, eco-friendly, ascoltando interessanti aneddoti storici. Cristian è stato il nostro mentore che, oltre a guidarci nella pedalata, ci ha accompagnati alla scoperta della città raccontandola in maniera simpatica e mai pesante.

Nel caso in cui, non vogliate rinunciare alla vostra giornata al mare, potete optare per una visita guidata più suggestiva by night con le guide di “Notturno d’Arte”: una passeggiata culturale all’interno del centro storico riminese.

Ogni giovedì sera si parte alle 21,30, circa,  dall’Arco di Augusto per concludere il percorso con l’ingresso al Cinema Fulgor, simbolo della dolce vita felliniana.

Non saprei dirvi quale visita è meglio dell’altra, sono diverse ed interessanti, quindi perché non farle entrambe?

Itinerari da non perdere

Itinerario dedicato a Fellini

Rimini è la città natale del grande regista Federico Fellini.

Rappresenta la città da cui trasse molte delle ispirazioni che lo accompagnarono nella produzione dei suoi più grandi capolavori cinematografi, ma anche pittorici.

Visitare e capire Rimini dal punto di vista felliniano è una vera poesia. E’ un viaggio, non solo nel passato dell’artista, ma anche un viaggio indietro nel tempo quando, ai tempi della Belle Epoque, Rimini si vestiva di eleganza, di ricchezza e di sogni.

Pur non girando nessun film nella sua città, Fellini le diede costantemente omaggio ricostruendola fedelmente nei suoi numerosi set a Cinecittà.

Per capire l’estro immaginario di quest’artista, lasciatevi guidare da ciò che vi racconteranno le vostre guide. Fate finta di fare un salto nel tempo e immaginate quelle atmosfere, solo in questo modo riuscirete a capire da dove, il maestro, ha tratto spunto per le sue immagini oniriche e per i suoi personaggi così tanto caratteristici.

Si parte dal Grand Hotel, simbolo della città, ma ancora oggi, simbolo di opulenza e raffinatezza. Erano gli anni ’20, gli anni in cui la borghesia cominciava a concepire il significato di “villeggiatura” attraverso le prime vacanze al mare.  Ecco dunque, come questo Hotel, diventa il luogo di ritrovo dei ricchi italiani. Essere ospiti qui, serviva a fare “bella figura” e in quanto tale, ben presto si trasformò nel luogo del “sogno” per eccellenza.

Macchine prestigiose, vestiti eleganti, piume,lustrini, salotti e convenevoli.

Ancora oggi, potrete ammirare l’elegante giardino e potrete entrare nella hall per carpirne i vecchi fasti. Appena superato l’ingresso, sulla vostra destra troverete una sala con divanetti rossi e diverse fotografie che, ritraggono il Grand Hotel e Fellini nei tempi che furono.

Dal Grand Hotel, si proseguirà verso il vecchio Porto Canale fino ad arrivare al quartiere che io preferisco e che considero il più caratteristico della città: il quartiere San Giuliano.

Questo quartiere è una vera delizia per i suoi angoli, le piccole vie, i suoi fiori, le sue porte e i suoi muri decorati da pitture murali che omaggiano le maggiori opere felliniane e non solo.

E’ il quartiere dove troverete le Osterie storiche in cui dovete assolutamente fermarvi a mangiare. Quelle in cui si respira la tradizione romagnola.

E’ qui, che troverete i riminesi. E’ qui, che sentirete parlare in dialetto e dove sentirete citare Tonino Guerra, poeta e scrittore romagnolo doc.

Diciamocela tutta, questo quartiere oltre ad essere altamente instagrammabile, è anche pieno di storia e aneddoti curiosi sulla città e sui suoi abitanti.

Visitatelo sia di sera che di giorno, ha un fascino diverso in qualsiasi ora della giornata.

Per finire non potete perdervi il cinema Fulgor da poco restaurato e rimesso in funzione.

Durante la visita Notturno d’Arte (l’ingresso al cinema è compreso nel prezzo) rappresenterà una degna chiusura del percorso. Sedetevi nella sala decorata dal premio Oscar Dante Ferretti e gustatevi la proiezione del corto che racchiude in brevissimo tempo la storia di 100 anni di cinematografia. Sono sicura che sarete circondanti da un’atmosfera incredibile e che, come me, vi commuoverete a vedere i film che hanno fatto parte della vostra vita.

Itinerario dedicato alla storia di Rimini: Roma e Malatesta

Questo itinerario che potrete fare sia con Bike Tour Rimini che con “Notturno d’Arte”, è dedicato alla scoperta architettonica della città attraverso un taglio più culturale e storico.

Un percorso che parte dall’epoca romana, passando per il medioevo al Rinascimento fino ad arrivare ai giorni nostri.

Si parte dal romano Arco d’Augusto  per arrivare al Tempio Malatestiano, simbolo del Rinascimento. Passando per la piazza principale avrete modo di vedere la Torre dell’Orologio che, scandisce non solo le ore del giorno, ma anche le fasi lunari. Si prosegue verso il caratteristico “quartiere latino” dove troverete i locali più “IN” della città (come il glamour “Foyer”) e le suggestive Vecchie Pescherie, luogo di ritrovo cittadino. Non è difficile, vedere gruppi di ragazzi sorseggiare calici di vino e cocktail  seduti sopra quelli che un tempo erano i banconi del pesce.

Basteranno solo due passi lungo l’old fish market per arrivare in Piazza Cavour, la piazza del Comune, e vedere sulla vostra sinistra l’ elegante Teatro Galli appena riaperto e restaurato in maniera eccellente. Questa  piazza rappresenta una vera e propria agorà di incontro e scambio vivace di local e turisti.

La visita si concluderà passando dalla Rocca, il Castello di Sismondo, per arrivare al Ponte di Tiberio che si riflette sulla Marecchia come un acquerello. Qui, un enorme suggestivo murales, simbolo di Amarcord, regala una degna chiusura ad un percorso che merita di essere fatto sia in bicicletta che a piedi.

Rimini Coachella Style

Non si può passare da Rimini senza assaporarne l’altra essenza: il suo lifestyle. Da Marina Centro, dopo aver mangiato una deliziosa piadina gourmet alla Casina del Bosco, potrete fare una passeggiata sul lungomare, fino alla ruota panoramica: ormai il simbolo Instagram riminese, d’ispirazione californiana.

 

La ruota fa da skyline fino alla Darsena e rappresenta il soggetto prediletto per foto e video in perfetto Coachella Style, oltre ad essere il fulcro di numerosi eventi come la Molo Street Parade o la Notte Rosa.

La spiaggia, i locali sul lungomare, la passeggiata tipica dei “vitelloni” romagnoli e il cocktail al tramonto sono un vero must della vacanza riminese.

TRAVEL TIPS: Non potete lasciare Rimini senza esservi fermati a prendere l’aperitivo al DARSENA SUNSET BAR, un luogo incredibile. Qui, potrete accomodarvi in una zona speciale chiamata “tramonteria”, dove potrete sorseggiare il vostro cocktail con lo sguardo rivolto ad un tramonto molto speciale, perchè? Perché è l’unico posto in cui a Rimini potrete vedere il sole tramontare sul mare.

Rimini Disco Party e Parchi

Non posso mancare di dire due cose a tal riguardo.

Rimini, come ho anticipato all’inizio dell’articolo è famosa  per le discoteche più glamour e alternative d’Italia. Effettivamente è proprio così. Se siete amanti del genere, non faticherete a dedicare ogni sera ad un locale diverso. Troverete stili di musica e di genere completamente differenti sia nelle disco sulle colline, ma in quelle sulla spiaggia come il Turquoise, il Life o il Carnaby.

TRAVEL TIPS: volete cenare in un vero galeone dei pirati come se foste Jack Sparrow? Allora il famosissimo Bounty fa al caso vostro!

Per chi, invece è appassionato di parchi di divertimento, troverete anche voi di che divertirvi: Oltremare, Acquafan, Italia in Miniatura, SkyPark, Acquario di Cattolica e Fiabilandia sono solo alcuni di quelli che potete trovare in zona.

Potete prenotare le vostre visite sul portale di Romagna Welcome. Con il codice sconto PIMPIGYRE avrete uno sconto del 10%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *