ROMAGNA in Love

La Romagna profuma di sangiovese, di cipolla e soffritto perchè non è Romagna senza ragù. Di caldarroste e vin brulè al fuoco d'autunno. La Romagna è mangiare un piatto di cappelletti e subito dopo giocare a "Rubamazzo". E' andare in piazza o semplicemente tirare fuori una sedia per fare "trebbo". E' correre nelle carraie dei campi, quelle dove la mia nonna urlava il mio nome per capire se avevo passato il confine del campo vicino. Mai andare nei campi altrui. E' fare la sfoglia e sentirsi riprendere perché non chiudi bene il tortello..."che poi si apre!!" La Romagna è la mia terra, posso andare ovunque, ma quando torno a casa solo lei sa come fare ad accogliermi a braccia aperte, e qui ve la racconto.